Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 27 marzo 2013

I love shopping online

Shopping a Zurigo (Zurigo Turism - Flickr)
Articolo originale: Shopping online, come cambiano gli acquisti

In questo curioso articolo, di un blog di tecnologia, siciliano e rigorosamente al femminile (Girl Geek Dinner Sicilia), un interessante post sullo shopping online da chi se ne intende!

martedì 26 marzo 2013

Oculus Rift: il ritorno della realtà virtuale


Articolo originale: GDC13: UDK agli sviluppatori che supportano Oculus Rift

Oculus Rift è un visore di realtà virtuale che permette di giocare totalmente immersi in una realtà tridimensionale, nei giochi che lo supportano. In cerca di fondi su Kickstarter, ha riscosso notevole successo, raccogliendo quasi due milioni e mezzo di fondi, ha da poco firmato un accordo con Epic Games, i tipi dietro l'Unreal Engine: chi ha acquistato il kit di sviluppo del visore riceverà anche una versione del popolare motore grafico ottimizzata per l'utilizzo dell'Oculus.

lunedì 25 marzo 2013

Dys4ia: il gioco diventa racconto di denuncia sociale

Dys4ia (dal blog dell'autrice)
Giocalo qui: http://www.newgrounds.com/portal/view/591565

Dys4ia è un gioco? Si ha i meccanismi di un gioco. Dys4ia è un racconto? Si racconta l'esperienza dell'autrice (Anna Anthropy in arte auntie pixelante) con una terapia ormonale sostitutiva. Anna Anthropy è una trans che ha voluto esprimere con questi gioco - denuncia - racconto, gli imbarazzi, le umiliazioni e le problematiche che ha dovuto sopportare i precedenti sei mesi quando decise di cominciare una terapia agli estrogeni. Il gioco si sviluppava contemporaneamente a ciò che viveva e ella stessa afferma "at the time i had no idea what the ending would be; it was hard to envision a happy ending.". Giocatelo.

domenica 24 marzo 2013

Come nacque Wikipedia


Video originale: Jimmy Whales sulla nascita di Wikipedia

Jimmy Whales racconta di come raccolse un eterogeneo gruppo di volontari, diede loro i mezzi per collaborare e diede inizio a Wikipedia, l'enciclopedia senza fine che si auto-organizza e autocorregge.


Nel 1962 Charles Van Doren, che divenne un redattore anziano della Britannica disse che l'enciclopedia ideale deve osare, smettere d'esser prudente ma se conoscete la storia della Britannica dal 1962 sapete che è l'opposto di audace è ancora un'enciclopedia completamente sicura e pesante Wikipedia d'altro canto è nata da un'idea nuova che è quella di un mondo nel quale ogni cittadino della terra ha libero accesso a tutto il sapere
e questo è ciò che stiamo facendo Wikipedia, l'avete appena visto è un enciclopedia ad accesso libero, scritta da migliaia di volontari di tutto il mondo, in molte lingue È scritta utilizzando il software Wiki -- di cui avete appena avuto una dimostrazione -- che permette a chiunque di redigere e salvare un testo che appare immediatamente su Internet Tutta Wikipedia è gestita da personale volontario quindi quando Yochai parla di nuovi metodi organizzativi descrive Wikipedia. Oggi vi dirò qualcosa di più di come funziona dal di dentro.
Wikipedia appartiene alla fondazione Wikimedia, fondata da me -- un'organizzazione non profit. L'obbiettivo principale della Wikimedia è di fornire un'enciclopedia ad ogni singola persona sulla Terra. E questo, se pensate a cosa significa, significa molto di più di costruire un bel sito web. Siamo interessati a tutti gli aspetti della barriera digitale, la povertà a livello globale, dare la possibilità a tutti di raggiungere l'informazione di cui hanno bisogno per prendere le decisioni giuste C'è molto da fare al di là di Internet ed è una delle ragioni del modello ad accesso gratuito, perchè permette all'imprenditore locale o chiunque lo voglia, di prendere il contenuto e farne ciò che vuole -- copiare, ridistribuire sia per trarne profitto sia per motivi non commerciali.
Molte iniziative sorgeranno intorno a Wikipedia in tutto il mondo. I fondi vengono da donazioni private e un dettaglio interessante è quanto poco necessiti Wikipedia per funzionare. Yochai vi ha mostrato il grafico del costo di una macchina da stampa. Io vi mostrerò quanto costa Wikipedia ma prima vi mostro quanto è grande. Ci sono 600.000 articoli in Inglese e 2 milioni di articoli fra tutte le lingue. Le più rappresentate sono Tedesco, Giapponese, Francese. Tutte le lingue europee dell'ovest sono molto rappresentate. Ma solo circa un terzo del traffico web riguarda Wikipedia in Inglese, il che è stata una sorpresa per molti. Su internet molti pensano in modo inglese-centrico ma noi siamo veramente globali, siamo presenti in moltissime lingue. In quanto a popolarità siamo il 50-esimo sito Web più frequentati del New York Times. È qui che ci ricolleghiamo al discorso di Yochai:
questo mostra la crescita di Wikipedia, la linea blu, e questo è il New York Times. È interessante notare che il sito web del New York Times è enorme, un'enorme organizzazione di non so quante centinaia di impiegati. Noi ne abbiamo esattamente uno, il nostro capo sviluppatore software, ed è stato assunto solo dal gennaio 2005, tutta la crescita precedente è avvenuta senza impiegati. I servers sono gestiti da una banda di volontari, tutto il lavoro di redazione è fatto da volontari. E il modo in cui siamo organizzati non è così tradizionale come potreste immaginare. La gente chiede sempre "Chi è a capo di questo?" o "Chi fa quello?" e la risposta è: chiunque lo voglia fare. È un sistema poco usuale e caotico. Abbiamo più di 90 server in tre locazioni. Sono gestiti da amministratori di sistema volontari sulla rete. Quando mi collego sia di giorno che di notte vedo sempre 8-10 persone che mi stanno aspettando per chiedermi qualcosa, per esempio a proposito dei server. Questo non sarebbe possibile se fosse un'azienda. Non potreste permettervi di avere una squadra di gente in attesa 24 ore al giorno che faccia quel che facciamo noi a Wikipedia.
Abbiamo circa 1,4 miliardi di pagine visualizzate al mese, è veramente una cosa gigantesca. E tutto gestito da volontari. Il costo totale mensile per la nostra connessione è di 5.000 dollari. Che è anche la nostra maggior spesa. Potremmo anche fare a meno dell'unico impiegato. In realtà abbiamo assunto Brian perché ha lavorato part time per due anni e a tempo pieno a Wikipedia, quindi l'abbiamo assunto perché potesse farsi una vita e andare al cinema qualche volta. La domanda principale con un'organizzazione così caotica è: come mai non è tutto una schifezza? Come mai il sito funziona così bene?
Prima di tutto: è vero? Beh, non è perfetto, ma e' veramente un buon sito, molto meglio di quanto vi possiate aspettare, data l'organizzazione completamente caotica. Perciò quando lo avete visto fare una stupida modifica sulla pagina che parla di me avrete pensato che tutto sarebbe degenerato in un mucchio di spazzatura. Ma vedendo i test di qualità -- e non ce ne sono mai abbastanza e incoraggio tutti a contribuire di più, se si confronta Wikipedia alle fonti tradizionali -- vinciamo a mani basse.
Una rivista tedesca ha confrontato la Wikipedia tedesca, che è un bel po' più piccola di quella inglese, all'Encarta di Microsoft e alla Brockhaus Multimedia ed abbiamo vinto a tutti i livelli. Esperti hanno controllato la qualità delle voci e siamo molto lusingati dai risultati. Molti conoscono la controversia Bush-Kerry su Wikipedia. Questo è un -- i media ne hanno parlato a lungo. Cominciò con un articolo su Red Herring. Il giornalista mi chiamò e loro -- però, devo dire che scrissero il mio nome giusto, ma loro volevano assolutamente dire: la campagna elettorale Bush-Kerry è così controversa, che stà dividendo la comunità. di Wikipedia. E mi citarono: "È il momento più controverso nella storia di Wikipedia." Quello che dissi in realtà fu: "Non c'è nessun tipo di controversia". Quindi in realtà c'è una bella discrepanza. Le voci venivano modificate molto pesantemente. Ed è vero che abbiamo dovuto bloccarle in un paio d'occasioni. Il Time ha recentemente riportato che "Ogni tanto bisogna prendere provvedimenti estremi e Wales ha bloccato la voce su Kerry e Bush per quasi tutto il 2004." Questo successe dopo che dissi al reporter che l'abbiamo bloccata in qualche occasione. La verità è che le controversie che potete pensare ci siano nella comunità di Wikipedia non sono vere e proprie controversie.
Articoli su temi scottanti vengono modificati molto spesso, ma non suscitano vere controversie nella nostra comunità La ragione è che la maggior parte della gente capisce la necessità di mantenersi neutrali. La lotta non è tra sinistra e destra, come molti credono, ma tra chi riflette e gli imbecilli. E nessun partito politico ha il monopolio su nessuna di queste due qualità. La verità sull'incidente Bush-Kerry è che le voci legate a Bush-Kerry furono bloccate per meno dell'1% del tempo nel 2004, e non perché fossero controverse ma a causa di interventi vandalici, cosa che, gente, accande anche sul palcoscenico, perfino dei giornalisti mi hanno raccontato di aver vandalizzato Wikipedia ed erano sorpresi che fosse stata risistemata così in fretta. Ho sempre detto loro di non farlo, non è una bella cosa da fare. Come facciamo a mantenere il controllo sulla qualita? Come facciamo a mantenere il controllo sulla qualita? Come funziona?
Per esempio ci sono linee di condotta comuni e funzionalità del software. La cosa più importante è la nostra politica di neutralità. Questa è una cosa che ho deciso sin dall'inizio, come cuore dei principi della comunità che non può essere messo in discussione. È un modo di cooperare per cui non parliamo molto di verità e obiettività. Se dicessimo che scriviamo solo cose vere non ci aiuterebbe per nulla nel nostro lavoro perchè non c'è accordo su cosa sia la verità. Ma abbiamo questo concetto di neutralità, che ha una lunga storia nel nostro ambiente, che praticamente dice che ogni volta che c'è una controversia Wikipedia non deve intervenire sul merito. Dobbiamo solo riportare ciò che le varie fazioni hanno detto. Questa politica di neutralità è veramente importante per noi, perché permette ad una comunità che è molto diversificata di cooperare e portare a termine il lavoro.
Abbiamo collaboratori che son molto diversi in termini di origini politiche, religiose e culturali. Con questa rigida regola di neutralità, che non è stata negoziabile fin dall'inizio, assicuriamo la cooperazione e che le voci non diventino semplicemente una guerra avanti e indietro tra la destra e la sinistra. Se uno si comporta in questo modo, gli viene richiesto di lasciare la comunità. Quindi quel che facciamo sono revisioni tra pari in tempo reale. Ogni cambiamento sul sito va alla pagina delle ultime modifiche. Appena qualcuno fa il suo cambiamento, và alla pagina delle ultime modifiche. Quella pagina delle ultime modifiche finisce anche anche sul canale IRC, che è un canale di chat su internet che la gente controlla con vari software. E la gente può ricevere feed RSS -- possono ricevere notifiche dei cambiamenti per email. E gli utenti possono creare le loro liste personali di controllo. La mia pagina è sulla lista di qualche volontario, perché è soggetta a vandalismi di tanto in tanto. Quel che succede è che qualcuno nota i cambiamenti molto in fretta, e li elimina rapidamente semplicemente annullando la modifica.
C'è una lista di nuove pagine, per esempio, cosicchè si puo andare ad una certa pagina di Wikipedia e vedere ogni nuova pagina appena viene creata. Questo è molto importante perché molte pagine nuove sono porcheria che dev'essere cancellata, tipo ASDFADSF. Ma naturalmente c'è anche della roba interessante su Wikipedia, alcuni dei nuovi articoli. Qualcuno comincia un articolo su qualcosa di interessante, qualcun altro lo trova intrigante e dà il suo contributo per migliorarlo. Abbiamo dei contributi anonimi, che è una delle cose più controverse e dibattute di Wikipedia. Cosicchè Chris ha potuto fare le sue modifiche senza identificarsi, semplicemente è andato alla pagina web e ha fatto una modifica. Ma solo il 18% delle modifiche sul sito sono fatte da utenti anonimi. Una cosa importante da capire è che la grande maggioranza delle modifiche provengono da una ristretta comunità ristretta di 600 - 1000 persone che comunicano costantemente fra di loro. Abbiamo più di 40 canali IRC, 40 mailing list. Tutta questa gente si conosce, comunicano e si incontrano al di fuori della rete.
Questa è la gente che fa il grosso del lavoro, e sono, in un certo senso, dei semiprofessionisti in quello che fanno, e che gli standard che ci poniamo sono uguali o più alti degli standard di qualitè professionali. Non li raggiungiamo sempre, ma ci sforziamo di farlo.
Questa stretta comunità è quella che si occupa del sito, e ci sono persone fra le più in gamba che abbia mai incontrato. Naturalmente, è il mio lavoro dirlo, ma è la verità. Il tipo di gente che si riunisce per scrivere un enciclopedia per passione tende ad essere gente intelligente.
Gli strumenti e il software: ce ne sono un sacco che ci permettono -- ci, ovvero la communità -- di controllare e anche auto-controllare tutto il lavoro. Questo è un esempio della cronologia della pagina sulla terra piatta, e potete vedere i cambiamenti che son stati fatti. Ciò che è bello di questa pagina è che potete guardarla e in un istante dire, certo, ora capisco. Quando qualcuno la guarda -- vedono qualcuno, un indirizzo IP anonimo, che fa una modifica alla mia pagina -- che sembra sospett -- chi è questa persona? Qualcuno controlla, può vedee immediatamente i cambiamenti segnalati in rosso e tutte le modifiche effettuate, per decidere, va bene, queste parole sono cambiate, cose così. Questo è uno strumento che possiamo usare per monitorare in fretta la storia di una pagina.
Un'altra cosa che facciamo nella comunità è lasciare tutto molto aperto a cambiamenti. La maggior parte delle regole sociali e i metodi di lavoro sono lasciati indeterminati nel software. Tutta quella roba stà lì sulle pagine Wiki. E non c'è niente nel software che applichi le regole. L'esempio che ho qui è una pagina di Voti per Cancellazione. Quindi, come ho detto prima, la gente ogni tanto scrive ASDFASDF -- che devono essere cancellate e in casi del genere gli amministratori cancellano. Non c'è ragione di parlarne a lungo. Ma potete immaginare che ci siano altre situazioni dove ci si chiede: è materiale sufficentemente importante per un'enciclopedia? È un'informazione verificabile? È una beffa? È vera? Di cosa tratta? Abbiamo bisogno di un metodo per rispondere a queste domande. Il metodo che nacque organicamente nella comunità è la pagina dei Voti per la Cancellazione. Nell'esempio che abbiamo qui si tratta di un film, "Twisted Issues" e la prima persona dice "Dovrebbe essere un film ma fallisce il test di Google miseramente." Il test di Google consiste nel cercare su Google e vedere se c'è, perché se non c'è nemmeno su Google probabilmente non esiste. Non è perfetto ma è un punto di partenza per una ricerca rapida. Quindi qualcuno dice "Cancellare, Cancellare -- non è degno di nota" Quindi qualcun altro "Aspettate, aspettate, l'ho trovato" L'ho trovato in un libro "La guida video alla problema dei film: i 20 film underground che dovete vedere" Ok Ok e il prossimo dice "Ripulire" Qualcuno dice "L'ho trovato su IMDB. Da tenere, da tenere" La cosa interessante di questo software è che questi voti sono solo -- sono solo testo scritto su una pagina. Non sono voti quanto piuttosto un dialogo. Ora è vero che alla fine un amministratore ci guarda può passare di qua e dare un'occhiata e dire: Ok, 18 cancellare, 2 tenere, lo cancelliamo. Ma in altri casi potrebbe essere 18 contro 2 ma è da tenere, perchè i due "tenere" dicono "Aspettate un minuto, aspettate un minuto, nessuno l'ha visto ma l'ho trovato in un libro, e ho trovato un link a una pagina che ne parla e domani me ne occupo quindi per favore non cacellatelo", e sopravviverà. Ed inoltre conta chi sono i votanti. Come ho detto è una comunità molto unita. Qui in fondo dice "Tenere, [è] un vero film", Rick Kay.
Rick Kay è un famoso Wikipediano che fa una gran mole di lavoro col vandalismo, gli scherzi e i voti per le cancellazioni. La sua opinione ha molto peso nella comunità perché sa quel che fa. Quindi come vengono prese le decisioni? La gente vuole sapere, ok, amministratori, roba del genere. Il modo in cui Wikipedia è amministrata, il governo della comunità, è tutto molto confuso, ma è un'accettabile misto di consenso -- cioè cerchiamo di evitare di votare sul contenuto degli articoli, perchè il punto di vista della maggioranza non è necessariamente neutrale. C'è un po' di democrazia, tutti gli amministratori -- la gente che può eliminare pagine, che non significa che hanno il diritto di eliminare pagine, devono comunque seguire le regole -- ma sono eletti, sono eletti dalla comunità. Talvolta la gente -- qualche troll sulla rete -- mi accusa di scegliere gli amministratori per cambiar i contenuti dell'enciclopedia. Mi vien da ridere perchè non ho neppure idea di come siano eletti, in realtà. C'è anche un po' di aristocrazia. Ve ne sarete accorti quando ho menzionato che Rick Kay ha più peso di altri che non si conoscono.
A volte faccio questa presentazione con Angela, che è appena stata rieletta nel consiglio dalla comunità -- nel Consiglio della Fondazione, con più del doppio dei voti di quello che non lo è stato. E la imbarazzo sempre perché dico, bene, Angela, per esempio, potresti fare una cosa qualsiasi con Wikipedia senza essere scoperta, dato che sei tanto ammirata e potente? L'ironia è che, certo, Angela lo potrebbe fare proprio perché è una persona che sapreste che mai e poi mai infrangerebbe una qualunque regola di Wikipedia. E mi piace anche dire che lei è la sola persona che in realtà conosce tutte le regole di Wikipedia, quindi... e poi c'è la monarchia e il mio ruolo nella comunità.. Stavo descrivendo il mio ruolo una volta a Berlino e il giorno dopo sul giornale il titolo diceva "Io sono la Regina d'Inghilterra". Non è esattamente quello che dissi, ma -- il punto è il mio ruolo nella comunità -- nel mondo del software c'è una lunga -- C'è una lunghissima tradizione nel modello del dittatore benevolo. Se guardate la maggior parte dei progetti software gratuiti, hanno una persona sola come capo che tutti riconoscono come dittatore benevolo. Beh, non mi piace il termine dittatore benevolo, e non credo che sia il mio ruolo nel mondo delle idee l'essere il dittatore di tutto lo scibile umano conosciuto al mondo. Semplicemente non mi sembra appropriato. Ma c'è la necessità di un po' di monarchia autoritaria, una certa quantità di -- a volte dobbiamo prendere una decisione, senza essere bloccati troppo pesantemente da un processo decisionale formale.
Per esempio di come questo è stato -- o del perché questo può essere importante, recentemente abbiamo avuto un problema con dei neo-Nazisti che hanno scoperto Wikipedia, e hanno detto: "Oh beh, è terribile, questo è un sito web cospiratore ebreo e cominceremo a cancellare alcuni articoli che non ci piaciono. E, guarda, hanno un sistema a votazione, perciò manderemo -- noi abbiamo 40.000 membri, e li mandiamo da loro e voteranno tutti insieme e faranno cancellare quelle pagine". Beh, riuscirono a far comparire 18 persone. Un esempio di matematica neonazista per voi. Pensano ancora di avere 40.000 membri mentre ne hanno 18. Insomma riuscirono a organizzare 18 persone per votare in un modo assurdamente leale la cancellazione di un articolo perfettamente valido. Ovviamente, il risultato del voto fu 85 contro 18, e il nostro processo democratico non fu mai veramente in pericolo. D'altro canto la gente disse "Cosa faremmo ora? Voglio dire, potrebbe accadere e cosa faremo se un gruppo si organizzasse seriamente e decidesse di votare?" Quindi dissi "Beh fanculo, semplicemente cambieremo le regole." Questo è il mio lavoro nella comunità: quello di dire che non permetteremo che la nostra libertà e franchezza mettano in pericolo la qualità dei contenuti. Finchè la gente mi dà fiducia nel mio ruolo, allora è un posto valido per me. Naturalmente a causa della libera utilizzazione dei contenuti, se non faccio un buon lavoro i volontari sono più che felici di prendere e andarsene -- non posso ordinare a nessuno cosa fare.
Quindi il punto finale è capire come Wikipedia funzione, è importante capire che il nostro modello Wiki è il modo in cui lavoriamo, ma non siamo anarchici fanatici della rete. In effetti, il nostro -- siamo molto flessibili per quanto riguarda la metodologia sociale, perché alla fine la passione della comunità è per la qualità del lavoro, non tanto per il processo che usiamo per farlo. Grazie. (Applausi)
Ben Saunders: Hei, salve, sono Ben Saunders. Jimmy, hai menzionato che l'imparzialità è fondamentale per il successo di Wikipedia. Mi colpisce che così tanti che i libri di testo usati per educare i nostri figli siano profondamente di parte. Hai notato se Wikipedia è usata dagli insegnanti? E quale credi sia il suo ruolo nel cambiare la scuola?
Jimmi Wales: Si, molti insegnati cominciano ad usare Wikipedia. Un altro -- c'è una storia dei media a proposito di Wikipedia, che credo sia falsa. Ha origine dalla storia dei bloggers in contrapposizione ai giornali. La storia è la seguente: c'è questa cosa assurda, Wikipedia, ma gli accademici e gli insegnanti la odiano. E non è vero. L' ultima volta che ho ricevuto una e-mail da un giornalista che diceva, "Perché gli accademici odiano Wikipedia?" gli ho risposto con il mio indirizzo e-mail di Harvard, perché da poco ero stato nominato membro lì. E ho detto "Beh, non tutti la odiano" Ma credo avrà un grande impatto. Ed ora abbiamo un progetto per il quale sono molto contento, che è il progetto Wiki Libri che un tentativo di creare liri di testo in tutte le lingue. Ed è un progetto molto più grande; ci vorranno circa 20 anni perché dia dei frutti. Ma contribuirà alla nostra missione di dare un enciclopedia ad ogni singola persona sula Terra. Non voglio dire che riempiremo tutti di CD come fece AOL. Vuol dire dare a tutti uno strumento utile che possano usare. E anche se per un sacco di persone nel mondo, se vi dò un'enciclopedia scritta ad un livello universitario, non faccio nulla di buono senza un'intera libreria di materiale che vi porti al punto di poterla effettivamente usare. Il progetto Wiki Libri è uno sforzo per fare questo. Penso che diventerà un fenomeno enorme -- non necessariamente fatto da noi, stanno arrivando un sacco di innovazioni. Ma i libri di testo gratuiti sono la prossima grande novità nell'insegnamento.

sabato 23 marzo 2013

venerdì 22 marzo 2013

Buon compleanno Twitter!

Twitter (di Scott Beale - Flickr)
Benché io abbia un account Twitter dal 2007, ho cominciato ad utilizzarlo con una certa frequenza da questa estate. Galeotte furono le Olimpiadi di Londra che ho vissuto praticamente tramite gli account dei giornalisti e degli atleti, italiani e non, che vi hanno partecipato. Ricordo che la prima impressione fu: "bello, ma a che serve?" solo adesso ho capito bene.

Twitter non è un social network dove riconnettersi con i vecchi amici (come Facebook) e nemmeno un social nel quale condividere le proprie passioni (come vorrebbe essere Google+), ma è un information network, cioè uno strumento che permette ai propri utenti di trasformarsi in veri e propri cronisti. La frase chiave è di Kevin Thau (VP of Business and Corporate Development di Twitter) "Il ragazzo che ha visto atterrare l’aereo sul fiume Hudson, di fronte ai suoi occhi, non ha pensato ad inviare una email. L’ha twittato".

Oggi (ieri per chi legge ndNicola) Twitter compie sette anni e lo festeggia con questo video:

giovedì 21 marzo 2013

Il tramonto della grazia

Sans-serif t-shirt close-up (di Brett Jordan - Fickr)
Articolo originale: serif – sans serf, the final battle

Lo spunto di questo post mi è stato dato da un post in un bel blog che leggo spesso circa l'utilizzo dei font Serif e Sans Serif. I font Serif sono quei font con le "grazie", cioè quei trattini al termine del carattere (nelle foto tratte da Wikimedia, sono evidenziati in rosso)
Font Serif

E si distinguono dai Sans Serif che ovviamente non ne hanno

Font Sans Serif
Personalmente anche io ricordavo che i font Serif sono considerati migliori per la lettura, ma in effetti se parliamo di lettura su schermo o su dispositivo portatile non è più così. UrbanFonts ha creato questa bella infografica:


For free fonts and dingbats, check UrbanFonts.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...